WikiLeaks richiama i suoi hacker: “Basta attacchi agli Usa”
WikiLeaks richiama i suoi hacker: “Basta attacchi agli Usa” - Geopolitica.info

“Mister Assange è ancora vivo e WikiLeaks continua a pubblicare. Chiediamo a tutti i sostenitori di smettere di attaccare i siti Internet Usa. Avete mostrato le vostre tesi”. Con questo tweet pubblicato sulla sua pagina Twitter, WikiLeaks si rivolge ai presunti autori degli attacchi informatici che hanno paralizzato per alcune ore decine di siti Internet americani. Implicitamente il cofondatore del sito di rivelazioni confidenziali, Julian Assange, rivendica dunque la paternità dei ‘cyber attacchi’ che hanno bloccato per ore le pagine di colossi del web come lo stesso Twitter, Spotify e Amazon, oltre a numerose testate giornalistiche on line, dal Financial Times al New York Times. – LEGGI L’ARTICOLO