#USA2020 Who is Who: Elizabeth Ann Warren

Nome: Elizabeth Ann Warren, nata Herring
Nazionalità: Statunitense
Data di nascita: 22 giugno 1949
Ruolo: Senatrice degli Stati Uniti per il Massachussetts

#USA2020 Who is Who: Elizabeth Ann Warren - GEOPOLITICA.info

Elizabeth Warren è un’accademica e politica statunitense appartenente al Partito Democratico. È l’attuale senatrice degli Stati Uniti per il Massachusetts, in carica dal 2013.

Nata a Norman e cresciuta ad Oklahoma City, proviene da una famiglia della classe media che lei stessa definirà come “barcollante ai margini della classe media” e “aggrappata con i denti”.

A 16 anni vince una borsa di studio per la George Washington University ma nel 1968 lascia l’università per sposare Jim Warren, conosciuto ai tempi del liceo. I due si trasferiscono ad Houston dove lei riprende gli studi laureandosi nel 1970 in patologia del linguaggio e audiologia. Successivamente si trasferiscono nel New Jersey per il lavoro del marito, prosegue gli studi di diritto presso la Rutgers School di Newark dove ottiene il dottorato nel 1976. Nel 1992 entra ad Harvard, dove insegna legge dei contratti, della bancarotta e diritto commerciale.

Dal novembre 2008 al novembre 2011 presiede la commissione di supervisione economica istituita dal Congresso degli Stati Uniti d’America per finalizzare i programmi di stabilizzazione economica destinati al recupero del sistema bancario statunitense. Dal settembre 2010 al luglio 2011 lavora come Consigliere Speciale presso il Dipartimento del Tesoro sotto la prima amministrazione Obama.

Nel settembre del 2011 dichiara di volersi candidare al fianco del Partito Democratico per le elezioni a senatore dello Stato del Massachussetts e alle elezioni del 6 novembre 2012 sconfigge l’allora senatore in carica (con il 57,3%), il repubblicano Scott Brown, riportando ai democratici il seggio appartenente, per quasi cinquant’anni, a Ted Kennedy, nipote del Presidente assassinato nel 1963. È la prima donna di sempre, del Massachussetts, ad essere stata eletta al senato.

Secondo la rivista inglese New Statesman la Warren è tra le 20 persone più progressiste degli Stati Uniti. Fortemente critica riguardo l’amministrazione Trump, ha scritto il Presidential Conflicts of Interest Act, letto il 9 gennaio 2017 al Congresso, nel quale condanna il conflitto di interessi in cui è coinvolto il Presidente. Ha anche criticato le politiche immigrazionistiche intraprese dal Presidente e la decisione di ritirare le truppe dalla Siria e dall’Afghanistan.

Il 9 febbrario 2019 la Warren annuncia ufficialmente la sua candidatura alle primarie del Partito Democratico che determineranno chi rappresenterà i democratici alle presidenziali del 2020.