0,00€

Nessun prodotto nel carrello.

0,00€

Nessun prodotto nel carrello.

Sala StampaTowards a quick restart of the US-Russia competition?

Towards a quick restart of the US-Russia competition?

-

In a recent article on The International Spectator with Marco Valigi, I describe the US stance towards Russia in the post-Cold War as characterized by a cyclical pattern with two major phases. The first one, namely the “reset”, has been characterised by the prevailing of cooperative over competitive policies, aimed at integrating Moscow into the so-called “liberal order”. Due to Washington’s non-acceptance of Russian demand of recognition of its sphere of influence in the post-Soviet space, the reset has subsequently been replaced by a “restart” phase. This was marked by the pre-eminence of competitive policies, resulting in a zero-sum game scenario.

LEGGI L’ARTICOLO

Articoli Correlati

La visita di Kishida a Washington e ai minilaterali geopolitici del 21° secolo dell’Asia orientale

La fortunata visita del primo ministro giapponese Kishida Fumio a Washington tra il 9 e l'11 aprile ha testimoniato...

Alla scoperta dell’Artico con il Festival delle Geografie

Domenica 14, ultima giornata del Festival delle Geografie, sarà dedicata all'Artico, un'area del mondo tanto remota quanto importante per i suoi aspetti...

NATO75: evento alla Camera e volume di approfondimento

“La Nato verso il 2030. Continuità e discontinuità nelle relazioni transatlantiche dopo il nuovo Concetto Strategico”. È tutto nel...

Migranti, difesa comune, Ucraina. Tutte le sfide della nuova Nato

Del futuro dell’Alleanza Atlantica hanno discusso alla Camera parlamentari e diplomatici in occasione della pubblicazione del volume di Natalizia...