0,00€

Nessun prodotto nel carrello.

0,00€

Nessun prodotto nel carrello.

Tag:geoeconomia

Stati e mercati ancora a braccetto: appunti di politica economica internazionale per mitigare il disordine geo-economico globale

Il commercio internazionale sta attraversando un periodo di grande paralisi: la forte ripresa economica, causata da un’impennata della domanda come rimbalzo post-COVID, non riesce...

La diplomazia del debito a sud del Sahara

La famosa trappola del debito cinese in Africa è ormai un tema caldo e divisivo tra gli studiosi, un dilemma non ancora risolto che...

La competizione strategica tra Russia e Cina per l’influenza in Asia centrale: i casi del Kirghizistan e del Tagikistan

Le elezioni parlamentari tenutesi in Kirghizistan il 4 ottobre 2020 vedono i partiti vicini al presidente Sooronbay Jeenbekov aggiudicarsi la maggioranza assoluta dei seggi....

Destinati alla guerra?

Considerazioni a partire dalla lettura del libro "Destinati alla guerra. Possono l’America e la Cina sfuggire alla trappola di Tucidide?” Fazi, 2018, pp. 518 di Graham...

Le aziende e il rischio politico nel mondo insicuro del XXI secolo: nuovi modelli di analisi e gestione

Le aziende a vocazione internazionale (global brand o anche semplici PMI), non di certo nuove al problema della gestione del rischio paese (country risk), ...

Le Megacities tra urbanizzazione galoppante e geoeconomia dello sviluppo

E' ormai noto che la globalizzazione ha determinato dei cambiamenti epocali, in tutti gli ambiti ed in tutti i settori della nostra vita. Con...

Ultime Notizie

Sempre più Italia nell’Indo-Pacifico. La ricerca dell’Unint University Press

La ridefinizione del sistema internazionale dovuta allo spostamento del potere globale verso la regione dell’Indo-Pacifico ha spinto anche alcune...

America breaks global rules as it defends the free world

As an organising principle for western foreign policy, the “rules-based international order” has long suffered from some disastrous flaws....

Il punto strategico non è la morte di Raisi, ma chi sostituirà Khamenei

La morte del presidente Raisi non influisce sulla strategia esterna del Paese. Ha sì conseguenze importanti, ma in prospettiva...

Nafta? No, Nefta!

Il 27 maggio 2024, il presidente sudcoreano Yoon Suk-yeol, il primo ministro nipponico Kishida Fumio, e il premier cinese...