Una competizione inevitabile? Le relazioni Stati Uniti-Russia (2009-2018)

Secondo la National Security Strategy 2017 la Russia rappresenta – insieme alla Repubblica Popolare Cinese – il principale sfidante dell’ordine internazionale a guida americana. Considerando il mantenimento dello status quo come il principale obiettivo di Washington dopo la fine della Guerra fredda, l’articolo si interroga sull’approccio americano al “problema” russo negli anni 2009-2018. Sia l’Amministrazione Obama che quella Trump, d’altronde, si sono confrontate con una sfida crescente alla leadership globale americana. L’ipotesi di ricerca è che, nonostante le differenze politiche e personali, entrambi i presidenti abbiano tentato di integrare Mosca nell’ordine internazionale, preferendo l’engagement al containment. Tuttavia, il risultato dei loro sforzi è stato l’inesorabile ritorno a una competizione serrata, che nel caso dell’Amministrazione Trump ha subito un’accelerazione come conseguenza del Russiagate. -> LEGGI IL PAPER

Una competizione inevitabile? Le relazioni Stati Uniti-Russia (2009-2018) - GEOPOLITICA.info

Leggi anche