0,00€

Nessun prodotto nel carrello.

0,00€

Nessun prodotto nel carrello.

TematicheItalia ed EuropaRapporto boccia Blair, guerra in Iraq fu precipitosa

Rapporto boccia Blair, guerra in Iraq fu precipitosa

-

Leggendo l’attesissimo rapporto davanti alla stampa al centro congressi Queen Elizabet II, a Westminster, Sir John Chilcot, presidente della commissione al lavoro dal 2009, ha spiegato di aver valutato se fosse “giusto e necessario” invadere l’Iraq e “se il Regno Unito avrebbe potuto essere -e dovuto essere – più preparato per gli accadimenti che seguirono” (in Iraq morirono 179 soldati britannici). “Abbiamo concluso -ha detto- che il Regno Unito si unì all’invasione in Iraq prima che le opzioni pacifiche per il disarmo fossero tutte esplorate. L’opzione militare in quel momento non era l”ultima risorsa’”. – LEGGI L’ARTICOLO

Articoli Correlati

L’asse nell’ombra, la partnership tra Israele e l’Arabia Saudita

La partnership “dietro le quinte” tra Arabia Saudita e Israele ha storicamente rappresentato un aspetto strutturale della politica della...

GSM NATO 2024: le origini dell’instabilità mediterranea

Il Concetto Strategico 2022 denuncia la profonda relazione che intercorre tra il ritorno alla competizione strategica tra grandi potenze,...

Pirates of the 21st century: the modern threats shaping our world

Piracy dates back 2000 years to ancient Greece when the Greeks faced challenges in commerce. During the Roman era,...

Au G7, Meloni naviguera entre négociations européennes et recherche d’une crédibilité internationale

Après la soirée électorale, Giorgia Meloni s’est immédiatement envolée pour l’hôtel de Borgo Egnazia, dans les Pouilles, où sera...