0,00€

Nessun prodotto nel carrello.

0,00€

Nessun prodotto nel carrello.

Sala StampaPutin come Cortés, ha bruciato navi e tagliato ponti....

Putin come Cortés, ha bruciato navi e tagliato ponti. Che facciamo? Scrive Bozzo

-

I Paesi occidentali agiscono di rimessa, non possono far altro che attenderne le mosse. Resta loro, soprattutto, l’onere di scegliere di volta in volta come reagire, rischiando l’inefficacia o, al contrario, di aggravare l’escalation. All’Europa occorreranno grandi negoziatori, ottima diplomazia. Merce rara, a quanto pare, di questi tempi. L’analisi del professor Luciano Bozzo (Università di Firenze)

LEGGI L’ARTICOLO

Corsi Online

Articoli Correlati

Is Cold War Inevitable?

A new biography of George Kennan, the father of containment, raises questions about whether the old Cold War—and the...

Tripoli, Italia. Il rapporto indissolubile tra la Libia e l’Italia

Dialogo con lo storico Antonello Folco Biagini, rettore di Unitelma Sapienza e presidente della Fondazione Roma Sapienza, curatore del volume Tripoli,...

Prime lezioni dal Qatargate (e una preghiera)

I Paesi arabi non sono tutti uguali. Non sono corruttori in quanto Arabi, così come noi non siamo mafiosi...

Analyst: Cooperation between Azerbaijan and Italy can be expanded in various areas

Cooperation between Azerbaijan and Italy can be expanded in such areas as construction, tourism, and agriculture, Italian political scientist,...