“L’onda gravitazionale” di Francesco e Kirill: il loro abbraccio inghiotte un buco nero di mille anni. Una Yalta interconfessionale
“L’onda gravitazionale” di Francesco e Kirill: il loro abbraccio inghiotte un buco nero di mille anni. Una Yalta interconfessionale - Geopolitica.info

Nel tiepido inverno dei Caraibi, che irrompe nelle news e rompe il ghiaccio di mille anni, lo schermo si fa icona, dipinto a quattro mani dall’abbraccio di due Santità:Bergoglio e Kirill, sospesi tra la compostezza, la solennità ieratica di un affresco di Rubliov e l’immediatezza, la spontaneità mediatica di un murale argentino: “Il nostro incontro fraterno ha avuto luogo a Cuba, all’incrocio tra Nord e Sud, tra Est e Ovest”, esordisce la dichiarazione comune, con una duplice, ascendente rivendicazione di centralità e universalità, di fronte a sfide che attentano al futuro stesso della civiltà cristiana e non consentono di “restare inerti”.

LEGGI L’ARTICOLO