0,00€

Nessun prodotto nel carrello.

0,00€

Nessun prodotto nel carrello.

Sala StampaLa difesa? Prevenzione e intelligence

La difesa? Prevenzione e intelligence

-

Politici, intellettuali ed editorialisti sono unanimi nel condannare l’ideologia di morte dei terroristi islamici, nel sottolineare l’attacco alle libertà e alla tolleranza occidentale di cui Parigi è simbolo e nel promettere che la risposta dovrà essere adeguata, spietata, senza precedenti. Ma nessuno ha proposto nulla di concreto. Nessuno sa che cosa fare. Un piano di azione, purtroppo, non si vede. I populisti in campagna elettorale perenne, anche davanti a tragedie come questa, urlano di rispondere alla guerra con la guerra, ma in realtà nemmeno loro sanno che cosa fare: dove mandi le truppe, chi bombardi, con chi te la prendi?

LINK ALL’ARTICOLO

Corsi Online

Articoli Correlati

“Buy american”: Joe Biden si è “Trumpizzato”? Intervista a Gabriele Natalizia

L'intervista a Gabriele Natalizia, professore associato Dipartimento di Scienze politiche Università Sapienza di Roma e Coordinatore Centro Studi Geopolitica.info,...

Biden’s State of the Union address, annotated

The State of the Union address marks a pivotal moment at the halfway point of President Joe Biden’s four-year...

Is Cold War Inevitable?

A new biography of George Kennan, the father of containment, raises questions about whether the old Cold War—and the...

Tripoli, Italia. Il rapporto indissolubile tra la Libia e l’Italia

Dialogo con lo storico Antonello Folco Biagini, rettore di Unitelma Sapienza e presidente della Fondazione Roma Sapienza, curatore del volume Tripoli,...