Israele rinuncia al piano per espellere i migranti africani
Israele rinuncia al piano per espellere i migranti africani - GEOPOLITICA.info

Israele ha cancellato il piano per espellere circa 40 mila migranti arrivati da Eritrea e Sudan. Le autorità cercheranno comunque di convincere parte dei migranti a “lasciare volontariamente” il Paese con incentivi in denaro e la possibilità di ricollocamento in altre nazioni africane.
I destinatari di tale provvedimento sono i migranti africani entrati a Israele nei primi anni Duemila dalla frontiera con l’Egitto, che abitano oggi i quartieri meridionali di Tel Aviv in condizioni precarie e con occupazioni irregolari.

LEGGI L’ARTICOLO