0,00€

Nessun prodotto nel carrello.

0,00€

Nessun prodotto nel carrello.

Sala StampaGuerra Fredda e rapporti USA-Russia: cosa accadrà dopo il...

Guerra Fredda e rapporti USA-Russia: cosa accadrà dopo il 3 novembre?

-

Nel post-Guerra fredda la Russia forse non ha costituito per gli Stati Uniti un “rompicapo” secondo la definizione di Churchill, ma un dilemma strategico sicuramente sì. Integrarla o contenerla?

Le due opzioni derivano da uno stesso modo di guardare alla Russia dalla prospettiva americana. Ovvero a un Paese che, sia quando attraversa un momento di instabilità sia quando è internamente solido, rappresenta una variabile decisiva per la preservazione dell’ordine internazionale guidato da Washington. Infatti, resta sempre dotato di indicatori di potenza (territorio, popolazione, forza militare, riserve energetiche) superiori a quelli della maggior parte degli altri Stati e di una volontà di “grandezza” condivisa trasversalmente nel Paese.

LEGGI L’ARTICOLO:

Articoli Correlati

Alla scoperta dell’Artico con il Festival delle Geografie

Domenica 14, ultima giornata del Festival delle Geografie, sarà dedicata all'Artico, un'area del mondo tanto remota quanto importante per i suoi aspetti...

NATO75: evento alla Camera e volume di approfondimento

“La Nato verso il 2030. Continuità e discontinuità nelle relazioni transatlantiche dopo il nuovo Concetto Strategico”. È tutto nel...

Migranti, difesa comune, Ucraina. Tutte le sfide della nuova Nato

Del futuro dell’Alleanza Atlantica hanno discusso alla Camera parlamentari e diplomatici in occasione della pubblicazione del volume di Natalizia...

IMEC e BRI, corridoi imperiali

I corridoi sono sempre stati presenti nella storia geopolitica. Di fatto non si è mai trattato di mere estensioni...