0,00€

Nessun prodotto nel carrello.

0,00€

Nessun prodotto nel carrello.

TematicheItalia ed EuropaElezioni 4 marzo 2018: i risultati.

Elezioni 4 marzo 2018: i risultati.

-

Due terzi dei seggi tra Camera e Senato saranno assegnati con metodo maggioritario in collegi uninominali per cui sarà eletto chi prenderà anche solo una preferenza più degli avversari. Il resto dei seggi sarà assegnato con il metodo proporzionale in collegi plurinominali. A questi seggi si aggiungeranno quelli assegnati dalla circoscrizione estero.

Per entrare in Parlamento i partiti dovranno ottenere almeno il 3 per cento dei voti su base nazionale. Se i partiti si presentano alleati in una coalizione, quest’ultima dovrà raggiungere almeno il 10% dei voti su base nazionale.

  • Camera : 232 seggi assegnati dai collegi uninominali con il maggioritario, 386 dai collegi plurinominali con il proporzionale e 12 dalla circoscrizione estero.
  • Senato:116 seggi assegnati con il maggioritario, 194 con il proporzionale, e 6 dalla circoscrizione estero.

I risultati finora:

CAMERA

        LISTE                                      VOTI                            %                        SEGGI
CENTRO DESTRA                    12.147.611                      37.0%                      260
LEGA                                           5.691.921                      17.37%
FORZA ITALIA                             4.590.774                      14.01%
FRATELLI D’ITALIA                     1.426.564                       4.35%
CON GIORGIA MELONI
NOI CON L’ITALIA – UDC             428.298                        1.3%


MOVIMENTO 5 STELLE            10.727.567                  32.68%                        221


CENTRO SINISTRA                     7.502.056                   22.85%                        112

PARTITO DEMOCRATICO           6.134.727                   18.72%
+EUROPA                                     836.837                       2.55%
ITALIA EUROPA INSIEME           196.766                       0.6%
CIVICA POPOLARE LORENZIN  177.825                       0.54%
SVP – PATT                                  134.651                       0.41%


LIBERI E UGUALI                      1.113.969                   3.39%                           14


SENATO

       LISTE                                      VOTI                            %                        SEGGI
CENTRO DESTRA                    11.324.375                   37.49%                        135
LEGA                                           5.317.803                   17.62%
FORZA ITALIA                             4.353.100                   14.42%
FRATELLI D’ITALIA                     1.286.705                    4.26%
CON GIORGIA MELONI
NOI CON L’ITALIA –UDC               361.805                    1.19%


MOVIMENTO 5 STELLE            9.730.670                      32.22%                        112


CENTRO SINISTRA                  6.944.359                       22.99%                         57
Partito Democratico                   5.769.955                       19.12%                         43
+EUROPA                                  713.195                           2.36%
ITALIA EUROPA INSIEME        163.075                           0.54%
CIVICA POPOLARE                  157.230                           0.52%
LORENZIN
SVP – PATT                               128.282                           0.42%                           1


LIBERI E UGUALI                     990.627                           3.28%                           4


Aggiornato 06/03/2018  7:00

Articoli Correlati

Italia e Francia: quale futuro per la cooperazione bilaterale?

Immerso nella storia delle relazioni europee, il Trattato del Quirinale del 2021 tra Italia e Francia spicca come una...

Fontana e il triangolo con Ungheria e Balcani

Il presidente della Camera ospite d'onore della riunione dei presidenti dei Parlamenti del Sudest europeo sull'allargamento ai Balcani occidentali....

Accordo Meloni-Rama: i rischi di infiltrazioni della mafia albanese

L’accordo Meloni-Rama, nella logica di una equa ridistribuzione dei migranti, serba un rischio che ha ricevuto poca attenzione mediatica:...

Perché le visite di Mattarella in Corea del Sud e Uzbekistan sono strategiche

Chiamarla manovra di accerchiamento della Cina sarebbe troppo. Ma l’espressione è chiarificatrice del senso del filo rosso che lega...