Dalla Libia segnali di pace: l’Italia può giocare un ruolo
Dalla Libia segnali di pace: l’Italia può giocare un ruolo - Geopolitica.info

In Libia si stanno aprendo significative e concrete prospettive di dialogo e di pace tra le fazioni che da anni ormai si battono per la conquista del potere.

Sirte smilitarizzata

Questa mattina il quotidiano emiratino “Al Ittihad”, ripreso dall’agenzia di stampa Nova, ha riferito che è stato raggiunto un accordo per fare di Sirte la sede provvisoria delle istituzioni esecutive e legislative libiche. In particolare le sessioni della Camera dei rappresentanti dovrebbero tenersi nel complesso “Ouagadougou”. Per garantirne la sicurezza verrà avviata la formazione di una forza di polizia cittadina (che sarà operativa anche ad Al Jufrah), composta da elementi provenienti dalle tre regioni in cui è diviso il paese – Tripolitania, Cirenaica e Fezzan – e soggetta all’autorità di un nuovo presidente del Consiglio presidenziale. “Al Ittihad” cita fonti vicine al generale Khalifa Haftar, comandante dell’Esercito nazionale libico (LNA), e al presidente del Parlamento di Tobruk Aguila Saleh.

LEGGI L’ARTICOLO: