0,00€

Nessun prodotto nel carrello.

0,00€

Nessun prodotto nel carrello.

RubricheTaiwan SpotlightCondanna taiwanese per violazioni cinesi nelle rotte aeree

Condanna taiwanese per violazioni cinesi nelle rotte aeree

-

Il Ministero degli Affari Esteri della Repubblica di Cina (Taiwan) ha espresso una ferma condanna nei confronti della Repubblica Popolare Cinese per l’annuncio unilaterale dell’adeguamento della rotta di volo M503 in direzione sud e l’attivazione delle rotte di volo W122 e W123 in direzione est, senza alcuna consultazione preventiva con Taiwan. 

L’annuncio della Cina è stato rilasciato il 30 gennaio, riscuotendo una reazione immediata da parte delle autorità taiwanesi. Secondo il comunicato ufficiale del Ministero degli Affari Esteri di Taiwan, questa azione unilaterale mina gravemente la sicurezza aerea nella regione asiatica e mette in pericolo la pace e la stabilità nell’area dello Stretto di Taiwan. Inoltre, rappresenta una chiara violazione delle normative dell’Organizzazione Internazionale dell’Aviazione Civile (ICAO), che stabiliscono che qualsiasi modifica alle rotte di volo deve essere coordinata con tutte le parti interessate. Il Manuale per la Pianificazione dei Servizi del Traffico Aereo dell’ICAO stabilisce chiaramente che le modifiche alle rotte aeree devono essere apportate solo dopo una rigorosa consultazione e coordinamento con tutti i paesi interessati. L’Amministrazione dell’Aviazione Civile di Taiwan è l’unica autorità competente per la Regione di Informazioni di Volo di Taipei (Taipei FIR), che comprende l’area in prossimità della rotta M503. Pertanto, l’annuncio unilaterale della Cina è stato considerato non solo un atto irresponsabile, ma anche una minaccia alla sicurezza del traffico aereo. Questo non è il primo episodio di tensioni tra Taiwan e la Cina negli ultimi tempi. Dopo le elezioni presidenziali a Taiwan, sono stati segnalati lanci giornalieri di palloni spia nello spazio aereo taiwanese, che hanno avuto un impatto significativo sulla sicurezza aerea regionale e sulla stabilità nell’area. Questi eventi sembrano essere parte di uno sforzo per modificare lo status quo nello Stretto di Taiwan. Il Ministero degli Affari Esteri di Taiwan ha sottolineato l’importanza del coordinamento multilaterale nelle questioni relative all’aviazione civile. L’ICAO è stata fondata per promuovere la cooperazione internazionale nel settore dell’aviazione civile, garantendo al contempo la sicurezza e l’efficienza del trasporto aereo globale. La partecipazione di tutte le nazioni interessate alle decisioni in materia di rotte aeree è essenziale per evitare incidenti e garantire che le rotte siano pianificate e utilizzate in modo sicuro ed efficiente. La mancanza di coinvolgimento di Taiwan in queste decisioni mette in pericolo la sicurezza e la stabilità nella regione e ostacola il progresso nella cooperazione regionale. Pertanto, il Ministero degli Affari Esteri di Taiwan ha chiesto il coinvolgimento immediato di Taiwan attraverso negoziati per affrontare questa situazione. La comunità internazionale è stata esortata a prestare la dovuta attenzione a questa questione e a chiedere congiuntamente alla Cina di negoziare quanto prima con Taiwan l’attivazione di queste nuove rotte aeree. In caso di mancata volontà da parte della Cina di negoziare la gestione dei potenziali rischi del trasporto aereo, le autorità cinesi dovranno assumersi la piena responsabilità per le conseguenze delle loro azioni unilaterali. La collaborazione multilaterale e il rispetto delle normative dell’ICAO rimangono fondamentali per la sicurezza e la stabilità nell’area, e il coinvolgimento di Taiwan è essenziale per raggiungere questi obiettivi.

Qui di seguito il comunicato del Ministero degli Affari Esteri di Taiwan con cui condanna con fermezza l’annuncio unilaterale da parte della Cina dell’adeguamento della rotta di volo M503 in direzione sud e dell’attivazione delle rotte di volo W122 e W123 in direzione est.

“Senza consultare preventivamente Taiwan in conformità con le normative dell’Organizzazione Internazionale dell’Aviazione Civile (ICAO), il 30 gennaio l’Amministrazione dell’Aviazione Civile cinese ha fatto un annuncio in via unilaterale revocando di fatto l’accordo dello Stretto del 2015 sulle rotte di volo M503, W122 e W123 . Ciò non solo mette seriamente a repentaglio la sicurezza aerea, la pace e la stabilità nella regione, ma mina anche la fiducia reciproca e lo status quo nello Stretto di Taiwan. Il Ministero degli Affari Esteri di Taiwan condanna la Cina con la massima fermezza e chiede il coinvolgimento immediato di Taiwan attraverso i negoziati.

La sezione 4.2.6 del Manuale per la Pianificazione dei Servizi del Traffico Aereo dell’ICAO stabilisce che le modifiche a qualsiasi rete di rotte devono essere apportate solo dopo essere state coordinate con tutte le parti interessate. L’Amministrazione dell’Aviazione Civile di Taiwan è l’unica autorità competente per la Regione di Informazioni di Volo di Taipei (Taipei FIR), che si trova vicino alla rotta M503. L’annuncio della Cina di modificare una rete di rotte correlate senza previa consultazione con Taiwan costituisce una grave violazione delle normative ICAO e sottolinea l’irresponsabile natura autoritaria della Cina.

Questo brusco e irragionevole atto da parte della Cina, così come il lancio ormai quotidiano di palloni spia nello spazio aereo di Taiwan dopo le elezioni presidenziali di Taiwan, hanno avuto un grave impatto sulla sicurezza aerea regionale e sulla pace la stabilità dell’area, puntando a modificare lo status quo nello Stretto di Taiwan. Esortiamo la comunità internazionale a prestare la dovuta attenzione a questa questione e a chiedere congiuntamente alla Cina di negoziare quanto prima con Taiwan l’attivazione di queste nuove rotte aeree. Se la Cina non negozierà la gestione dei potenziali rischi del trasporto aereo, dovrà assumersene la piena responsabilità.”

Articoli Correlati

Recensione a “Madre Patria. Un’idea per una nazione di orfani” di Vittorio Emanuele Parsi, Bompiani, 2023

Un manifesto che rimette al centro il valore della Patria: un concetto che rappresenta un formidabile moltiplicatore di energie,...

Giordano Merlicco, Una passione balcanica. Calcio e politica nell’ex Jugoslavia dall’era socialista ai giorni nostri, Besa, 2023

Una passione balcanica, ultimo lavoro di Giordano Merlicco, è molto di più di quanto suggerisce il titolo. Il sottotitolo,...

Accordo di Partenariato economico tra Taiwan e UE. Quali vantaggi per l’Italia?

In un mondo in cui le dinamiche geopolitiche e le alleanze economiche stanno diventando sempre più cruciali per determinare...

Taiwan: Baluardo di Democrazia e Prosperità Economica

Prosperità Economica e Innovazione all'Interno di un Sistema Democratico Solido e Partecipativo: l'Index of Economic Freedom 2023. Taiwan si conferma...