31 LUG 15 – Seminario sull’interesse nazionale e sfide globali dell’Italia
31 LUG 15 – Seminario sull’interesse nazionale e sfide globali dell’Italia - GEOPOLITICA.info

Venerdì 31 luglio, presso il Neptune beach club di Pescara, dalle ore 19, si svolgerà il Seminario sull’interesse nazionale e sfide globali dell’Italia. 

L’Italia si trova in un periodo di forte debolezza. I suoi interessi, se solo pensiamo all’approvvigionamento energetico, sono fortemente a rischio: Libia, Russia e Algeria, nostri fornitori, si trovano in situazioni di grave instabilità politica. Stesso discorso può essere fatto per la potenziale “bomba” migratoria proveniente dalle coste dell’Africa settentrionale. Questi sono alcuni dei temi che verranno affrontati nel seminario organizzato da Alessandro Addari (presidente di “App Abruzzo”) in collaborazione con “Competere” e il centro studi “Geopolitica.info”.

Nel corso della serata – da uno degli autori, Salvatore Santangelo – verrà presentato il volume Libia 1911-2015 (Miraggi edizioni). Questa pubblicazione è il frutto del lavoro di un gruppo di studiosi coordinati dal professor Folco Biagini (La Sapienza), che hanno provato a dare una lettura degli eventi che comprendesse sia la dimensione storica degli stessi, sia quella geopolitica. Oltre a quello di Santangelo, nel libro ci sono i contributi di Andrea Cartheny, Gabriele Natalizia e Roberto Reali.

In particolare il giornalista abruzzese descriverà “l’arco di crisi” che tra il 2011 e il 2015 ha travolto la sponda Sud del Mediterraneo, i rischi per l’Italia e le diverse ipotesi politico-militari da mettere in campo. “La crisi libica – afferma Santangelo – deve essere anche l’occasione per l’Italia per superare finalmente la visione ‘minimalista’ che sta ispirando ‘Triton’: i flussi migratori, che non sono un fenomeno né contingente né di breve durata, possono essere gestiti solo con un orizzonte politico di più ampio respiro e con la piena condivisione da parte di tutti i Paesi della Eu degli oneri e delle responsabilità di questa drammatica emergenza”.