27 OTT 14 – Conferenza “Gli obiettivi del millennio: un punto sulla situazione – prospettive”
27 OTT 14 – Conferenza “Gli obiettivi del millennio: un punto sulla situazione – prospettive” - Geopolitica.info

Lunedì 27 ottobre p.v. dalle 10.00 alle 12.00 presso l’Aula B del Dip. di Scienze Politiche di Sapienza Università di Roma, Piazzale Aldo Moro 5, Roma

All’interno del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università degli Studi La Sapienza di Roma, si svolgerà la Conferenza “Gli obiettivi del millennio: un punto sulla situazione – prospettive” organizzata da Carriere Internazionali e Festival dell’Ottobre Africano nella cornice del Festival della Diplomazia di Roma.

“Il mondo ha la possibilità di sconfiggere la povertà estrema, le malattie, l’inquinamento ambientale ed innalzare la qualità della vita di ogni essere umano che abita il pianeta…La civiltà globalizzata del terzo millennio possiede la ricchezza, la conoscenza e i mezzi per coronare il sogno di un’umanità affrancata dalla miseria e dalla mancanza dei bisogni di base”.

Questa è stata la filosofia che ha spinto i Capi di Stato e di governo di tutti gli Stati membri dell’ONU, riuniti dal 6 all’8 settembre 2000 a New York nel “Vertice del Millennio”, la più ampia riunione di leader della storia, a porre la propria firma in calce alla “Dichiarazione del Millennio” (United Nations Millennium Declaration). In quell’occasione i leader mondiali hanno affermato la loro responsabilità non soltanto nei confronti dei rispettivi popoli, ma verso l’intera specie umana, definendo una serie di ambiziosi propositi da conseguire entro il 2015 (articoli 19 e 20 della Dichiarazione). Da queste affermazioni, attraverso successivi incontri diplomatici con la partecipazione delle principali agenzie delle Nazioni Unite, presero corpo gli otto Obiettivi di Sviluppo del Millennio (OSM): otto traguardi misurabili e inequivocabili, vincolanti per l’intera comunità internazionale, che affidavano all’ONU un ruolo centrale nella gestione del processo della globalizzazione. Da quel giorno, il mondo è cambiato. In meglio o in peggio? Quali traguardi sono stati raggiunti?

A queste e a tante altre domande si cercherà di dare una risposta il 27 Ottobre in occasione della Conferenza. Il dibattito vedrà protagonisti speakers di rilievo tra cui il Prof. Sergio Marchisio, l’On. Jean-Leonard Touadi, il Sociologo Giovanni Spaliviero e la dott.ssa Daniela D’Amelio del World Food Programme.

“L’Africa è senza dubbio il Continente più colpito e, quindi, uno dei principali destinatari delle azioni previste per il raggiungimento degli OSM – afferma Manuela Sessa, direttore di Carriere Internazionali – e, pertanto, particolare attenzione sarà rivolta ai risultati raggiunti nel Continente.Purtroppo, ad oggi molti degli obiettivi sembrano ancora un’utopia, basti pensare alla piaga della povertà estrema, dell’insicurezza alimentare, dell’alto tasso di mortalità che ancora colpisce le donne incinte. La deadline del 2015 incalza. E’ dunque opportuno fare un punto della situazione e analizzare possibili prospettive”

SCARICA IL PROGRAMMA